Il contadino parla a Dio

 

103 IMAGE0158

La mia falce ha mietuto le

Tue messi,

il mio sudore ha bagnato le

Tue viti,

è sera ,accendi le luci delle

stelle.

Il mio silenzio ha onorato l’uva

e l’erba,

le falci, le botti, la mucca e la

cantina,

i miei occhi a Te son ora rivolti

Il mio aratro ha arato i Tuoi

campi,

il Tuo dito ha arato il mio

volto,

al mio desco c’è ora un posto

che T’attende.

Siedi e dividi la mia cena,

poi riscuoti quel che ti debbo.

E sia fatta la Tua volontà.

.

  Alojz Gradnik.

76 IMAGE0135

La vita bisogna viverla

 

                            dipinto- Antonio Fontanesi “ La solitudine “

antonio-fontanesi-la-solitudine-1875

 

Il fiume scorrendo all’infinito si distrugge,

man mano che le acque fluiscono si consumano,

noi stessi vivendo ci distruggiamo.

Ogni nostro istante di vita

è un istante di distruzione.

Non fare un passo per il timore delle

conseguenze o accettare le conseguenze

che non sempre sono felici ?

Con o senza senso, la vita bisogna viverla.

Alla fine, nella vecchiaia, è quando ci

necessitano più forze e siamo più deboli,

quando si ha più bisogno del denaro

e se ne ha poco, quando ci vogliono più amici

e più ci colpisce la solitudine.

Se sapessimo, quando incominciamo a vivere

che diventeremo invalidi e solitari,

sceglieremmo di morire presto.

La vita termina in tono basso, in tono minore,

quasi senza suono, per entrare

nel silenzio assoluto della morte.

.               Pablo Neruda.

 

87