Le persone che contano.

                                                           Vladimir Gusev

Le persone che contano

sono incise fra le pareti

della nostra anima.

Laddove nessuno può cancellare

il loro nome

e il tempo non distrugge nulla.

Le persone che contano

stanno lì “ insieme “ a noi,

sempre, anche quando le distanze

li tengono separati sono lì,

più presenti che mai.

In quel luogo dove non esiste un

“ non posso “

e nulla è proibito,

dove sosta l’amore, dove vive la magia

perchè è la parte migliore di noi.

E tu sei lì come un dono prezioso

in quel luogo “ sacro “

che si chiama anima,

dove tutto è respiro.

    Silvana Stremiz

19

Ricominciare

                                                                             Vicente Romero

VicenteRomero Redondo11

Se sei stanco e la strada sembra lunga,

se ti accorgi che hai sbagliato strada,

….Non lasciarti portare dai giorni e

e dai tempi

Ricomincia.

Se la vita ti sembra troppo assurda,

se sei deluso da troppe cose e da troppe

persone…non cercare di capire il

perchè

Ricomincia

Se hai provato ad amare ed essere utile

Se hai conosciuto la povertà dei tuoi

limiti…non lasciar là un impegno

assolto a metà

Ricomincia

Se gli altri ti guardano con rimprovero

se sono delusi di te, irritati

…non ribellarti, non domandar loro

nulla

Ricomincia

Perchè l’albero germoglia di nuovo

dimenticando l’inverno, il ramo

fiorisce senza domandar perchè,

e l’uccello fa il suo nido senza

pensare all’autunno.

Perchè la vita è speranza e sempre

ricomincia….

.                      anonimo.

4w001jeqsvm

Tu la notte io il giorno

                                                                         Vicente Romero

81x60 pastel

 

Tu la notte io il giorno

così distanti e immutevoli

nel tempo

così vicini come due alberi

posti uno di fronte all’altro

a creare lo stesso giardino

ma senza possibilità di

toccarsi

se non con i pensieri

tu la notte io il giorno

tu con le tue stelle e la luna

silenziosa

io con le mie nuvole ed il

sole abbagliante

tu che conosci la brezza

della sera

ed io che rincorro il vento

caldo

fino a quando giunge il

tramonto.

I rami divengono mani

tiepide

che si intrecciano

appassionate

le foglie sono sospiri

nascosti

le stelle diventano occhi di

brace

e le nuvole un lenzuolo che

scopre le nudità

La luna e il sole sono due

amanti rapidi e fugaci

e non siamo più io e te

siamo noi fusi insieme

nella completezza della luce

fioca

ondeggiante come la marea

in eterna corsa…

So cosa significa amore

quando il giorno muore.

.

         Antonia Pozzi

fleurminirougea