Era primavera….

 

Daniel Ridgway

the_flower_boat-large

Primavera

La primavera, che un giorno

apparve col suo seguito

nel mio giardino,

s’alzò chiassosa

nell’abbondanza d’innumerevoli petali,

nel melograno, nelle campanule,

nelle nuove foglie, di foresta in foresta:

con i suoi molteplici baci

turbò l’azzurro del cielo;

fece poi ritorno silenziosa

nel mio eremo deserto:

senza batter ciglio

rimane ferma,

nascosta in un angolo

della mia casa solitaria:

guarda lontano, verso l’orizzonte,

dove il verde svanisce

e muore l’azzurro del cielo.

 

            

a5f49f02

 

C’è un poeta

nel cuore dell’universo!

Descrive sempre

la bellezza dei fiori,

cancella spesso

le insoddisfazioni dell’animo,

ma non riesce a far tacere mai

il grido di dolore. 

                                                                   

                                                                    RoseGlitterDivider

                                                                

                         Il dolore è come

una notte nella stagione delle

piogge: piove continuamente

senza interruzione.

La gioia è come il lampo,

messaggero di breve sorriso.

.

     da poesie di Tagore

 

1746782_484x200